FUTURA CLUB I CAVALIERI TRA LE PRIME SOCIETA’ D’ITALIA AI CAMPIONATI ITALIANI JUNIORES

26 febbario 2013

Si sono appena conclusi i campionati italiani invernali FIN della categoria juniores di nuoto sincronizzato, svoltisi lo scorso fine settimana ad Avezzano.

Prato si è presentata a questo importante campionato con le ragazze del team Futura Club, che già avevano primeggiato nel campionato regionale della stessa categoria Juonior.

Le ragazze hanno presentato due esercizi di solo (Anna Bonito e Costanza Trinari) e due esercizi di duo (Anna Bonito e Chiara Morganti con Marta Sarri riserva; e Costanza Trinari e Giulia Vasco con Elisa De Natale riserva).

L’esperienza di Anna Bonito nell’esercizio di solo è spiccata, portandola ad un soffio dalla qualificazione alle finali estive; qualificazione sfiorata per una sola posizione.

Ottima la prova di tutte le ragazze sia negli esercizi liberi che negli esercizi obbligatori.

In particolare, nella prova di esercizi obbligatori, nella quale le ragazze si sono confrontate con elementi tecnici, la squadra ha ottenuto uno dei punteggi più alti di tutta Italia, portando la Futura Club I Cavalieri alla quattordicesima posizione nella classifica generale nazionale.

Ancora nella prova tecnica degli obbligatori, da sottolineare l’eccellente prova di quattro atlete quali Fabiana Perillo (sesta nella classifica delle nate 1997), Elisa De Natale (quindicesima nella classifica delle nate 1997) e le atlete Giulia Vasco (ottava tra le nate 1998) e Chiara Morganti (sedicesima tra le nate 1998). Seguono subito a ruota le compagne Alice Bonamici (1997), Anna Bonito (1995), Costanza Trinari e Marta Sarri (1996).

“Siamo soddisfatte, è un piacere lavorare con queste atlete – commentano orgogliose le allenatrici della categoria Elisa Razzi e Sara Corzani – abbiamo conquistato un’importante visibilità soprattutto nella parte tecnica. Adesso siamo già al lavoro per gli esercizi liberi di squadra e combinato da presentare ai campionati nazionali estivi.”

Tutte le ragazze sono tornate in acqua per preparare i nuovi liberi. Niente ancora può essere svelato sui temi scelti per questi nuovi esercizi, ma, se le esperienze del passato possono servire da esempio (lo scorso anno presentarono un libero sulla storia della Divina Commedia dantesca che lasciò il pubblico senza fiato), a questo punto non resta che attendere.

+Copia link

0 Responses to “SYNCRO TEAM TRA LE PRIME SOCIETA’ D’ITALIA”

Cerca tra gli articoli

Inserendo una parola nel campo sopra e premendo 'Enter' potrai trovare tutti gli articoli a cui è riferita.

Articoli Collegati

» Leggi tutti